TORNEO 2016: le canzoni scelte dalle Contrade!

canzoni

Sale l’attesa per il Torneo dei Capatosta 2016, la sfida di calcio a 5 tra le sei Contrade di Mola di Bari.

Anche quest’anno le Contrade hanno scelto una canzone che accompagnerà la propria squadra ad ogni vittoria e verso la scalata al titolo di Campione d’Argento di Mola. Ecco i brani scelti rispettando la classifica del Torneo 2015.

La Contrada della Noria, campione d’Argento 2014 e 2015, scelglie il brano Ginza (Sobrino Remix) del cantante colombiano J Balvin.

Il singolo è uscito in Europa nel dicembre 2015 ed  è stato scritto da J Balvin insieme a Alejandro Ramirez Suàrez, Rene David Cano Rios, Salomon Villada Hoyos e Carlos Alejandro Patino Gomez. La produzione è stata curata da Alejandro “Mosty” Patino e SKY.

Classe 1985, il colombiano J Balvin inizia giovanissimo la sua carriera nel mondo musicale con il gruppo MDL gruppo di Medellin che mescola rap con il reggaeton, uno stile musicale molto caro all’artista tanto da diventare il suo vero punto di forza musicale. Attivo dal 2007 con il primo disco Real, Balvin (all’anagrafe José Álvaro Osorio Balvin) è stato di recente collaboratore di Justin Bieber per uno speciale remix di Sorry.

Riuscirà la Contrada viola-giallo a conquistare il terzo titolo consecutivo? Ballerete sulle note di questa canzone ad ogni vittoria della Contrada degli Speranzosi.

La Contrada del Giglio sceglie il brano Live Is Life, una popolare canzone del 1984 degli Opus.

Il brano nacque il 2 settembre 1984, mentre la band stava tenendo un concerto a Oberwart per festeggiare l’undicesimo anniversario della costituzione del gruppo. Pubblicata nel 1985, la canzone raggiunse il primo posto nelle classifiche europee di quell’estate oltre a toccare buone posizioni anche in Canada e negli Stati Uniti d’America.

Il 19 aprile 1989, durante il riscaldamento prima di Bayern Monaco-Napoli (semifinale di ritorno di Coppa UEFA), Diego Armando Maradona si esibì in numeri di palleggio mentre gli altoparlanti dell’Olympiastadion di Monaco di Baviera trasmettevano la canzone.

L’esibizione del calciatore argentino è ancora oggi visionabile su YouTube in un popolarissimo video, che al 2013 ha quasi raggiunto due milioni di visualizzazioni.

Chissà se i Nobili riusciranno a stupirci allo stesso modo. Ascolteremo questa canzone ad ogni partita vinta dei Bianco-Oro che, quest’anno, saranno ospiti dei settori privilegiati del PalaPinto dopo aver conseguito il 2° posto nel 2015.

Brano rock-elettronico per la Contrada della Stella che sceglie Sail (Feed me Remix) primo singolo del progetto musicale statunitense AWOLNATION. Pubblicato la prima volta il 4 gennaio 2011 ha portato il gruppo al successo internazionale.

Il brano ha debuttato in 30ª posizione nella classifica Alternative Songs redatta da Billboard.

Del singolo è stato realizzato un videoclip, pubblicato nel maggio 2011, in cui compare il cantante Aaron Bruno all’interno di una villetta.

Il video ufficiale ha ottenuto oltre 30 milioni di visualizzazioni sul canale YouTube ufficiale del gruppo e 26 milioni sul canale VEVO ma un secondo videoclip amatoriale, caricato nell’ottobre 2011, realizzato da Shawna Howson, meglio conosciuta con il suo nome d’arte Nanalew, ha superato 200 milioni di visualizzazioni.

C’è grande attesa per la prestazione dei Fiduciosi a fronte del 3° posto del 2015. Riusciranno a scalare la classifica e conquistare il terzo titolo di Campione d’Argento di Mola? Ascolteremo questo brano ad ogni vittoria della Contrada Blu-Argento.

Svolta rock per la Contrada del Drago che sceglie il grandissimo classico degli AC/DC, You Shook Me All Night Long. Il brano, contenuto nel loro album di maggior successo, Back in Black, è uno dei migliori 40 singoli della band, raggiungendo il numero 35 nella classifica Billboard Hot 100 nel 1980.

Il titolo della canzone è possibile che provenga da You Shook Me, una canzone blues di Willie Dixon e J. B. Lenoir in cui Muddy Waters canta proprio il verso “you shook me all night long”.

La canzone è diventata una base dei concerti degli AC/DC, non venendo mai esclusa, ed è anche considerata la canzone di “marchio” del gruppo, ai livelli di Back in Black e Highway to Hell per il titolo.

Come Brian Johnson ha dichiarato in una recente intervista a Virgin Radio Italia, un giorno i fratelli Young si presentarono da lui dicendo di aver provato un pezzo insieme e volevano che Brian componesse il testo. Il neocantante della band, che era al suo primo anno con il gruppo, non sapeva proprio da dove cominciare: non si sentiva all’altezza di quel ruolo e stette un’ora a fissare il foglio bianco senza trovare l’ispirazione. Poi, stando a quanto dice Brian Johnson, scrisse il titolo You Shook Me All Night Long e la sua mano cominciò a scorrere senza che se ne rendesse neanche conto. Nel giro di mezz’ora il foglio era completamente scritto e quella canzone avrebbe fatto la storia. Anche se non crede nell’aldilà, gli piace pensare che sia stato Bon Scott a guidare la sua mano.

I Saggi sono pronti a far “tremare” il PalaPinto. Ascolteremo questo brano ad ogni vittoria della Contrada Verde-Arancio, con la speranza di scalare la classifica ed arrivare sulla gradinata d’onore che quest’anno avrà di fronte a causa del 4° posto conquistato nel 2015.

 

La Contrada del Fuoco scende in campo con il brano Heart’s on Fire della rock band americana di John Cafferty & The Beaver Brown Band. È stato pubblicato nel febbraio 1986 come brano dal film Rocky IV. Il singolo ha raggiunto la posizione numero 76 della Billboard Hot 100 Chart statunitense. È stato scritto da Vince DiCola, compositore della colonna sonora dell’omonimo film, da Ed Fruge e Joe Esposito.

Nancy Erlich, della rivista Billboard, ha recensito il brano favorevolmente, definendolo «alto tasso di adrenalina e rock’n’roll più delle percussioni dei pugni»

Grande grinta e “cuori infuocati” per i Coraggiosi; ascolteremo questo pezzo ad ogni vittoria della Contrada Rosso-Nera.

Reduce dal 6° posto nel 2015, la Contrada della Terra riconferma la scelta “vintage” degli scorsi anni scegliento quello che è diventato un vero e proprio inno di Contrada: “Bandiera Gialla” di Gianni Pettenati . Una scelta che tra l’altro è attinente con il colore principale della Contrada degli Umili. Cover italiana di The Pied Piper di Artie Kornfeld e Steve Duboff incisa nel 1966 e già reinterpretata da Patty Pravo (brano marchio della famosa discoteca Piper di Roma), rimane il maggiore successo di Pettenati, ancora oggi tra i brani musicali italiani più venduti e graditi dal grande pubblico. Ascolterete questa canzone dopo ogni partita vinta dalla Contrada Giallo-Granata.

Il Torneo sta arrivando! Vi aspettiamo il 23 e il 24 Aprile al Palazzetto dello Sport di Mola di Bari per tifare la vostra Contrada!

fonte: wikipedia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...