DRAGO: Festa Capitolare di San Giorgio.

san giorgio

La Festa Capitolare di una Contrada è la Festa dedicata al proprio Santo Patrono.

La Saggia Contrada del Drago festeggia ogni anno la memoria di San Giorgio, martire a Nicomedia nel 303 D.C., il 23 Aprile. La “leggenda aurea” narra che il Santo ha lottato contro il Drago, uccidendolo, il quale stava per divorare la principessa Silene che gli era stata data in sacrificio dal popolo per placare la sua fame.

Dal 2011, San Giorgio martire è stato posto a protezione della Contrada del Drago, poichè le origini di questa parte di territorio molese sono riconducibili alla presenza della ex chiesa dedicata al Santo, di pianta a croce greca e corredata di campanile, attualmente sconsacrata e destinata ad abitazione privata dopo essere stata per anni un deposito di materiale agricolo.

Al suo interno officiava la Confraternita di San Giorgio la quale, fino agli anni ’50, nella giornata del 23 Aprile, si occupava di organizzare la processione del Santo per le vie del paese. In quella stessa giornata si svolgeva la fiera (tutt’ora esistente) ed una sagra contadina, attorno alla chiesa, dedicata alla lattuga , verdura particolarmente coltivata in quel territorio al punto che San Giorgio veniva chiamato anche “il Santo delle lattughe”.

L’arancione, secondo colore della Contrada, è la tonalità attribuita al Santo dall’araldica ufficiale.

168093_1815333905361_995931_n

Il culto molese verso il Santo cadde in disuso e solo nel 1996, Don Bruno Aloia, parroco della chiesa del SS. Rosario, fece restaurare a sue spese la statua di San Giorgio, donandola alla parrocchia della SS. Trinità affinchè ne ripristinasse l’antico culto.

La statua di San Giorgio uscì in processione per le vie della Contrada soltanto in occasione del restauro, poi rimase “parcheggiata” in chiesa poichè a partire dagli inizi degli anni ’90 cresceva l’interesse verso la festa della SS. Trinità, che raggiunse i livelli delle altre “Feste minori” molesi come Sant’Antonio, San Rocco, la Madonna d’Altomare e la Madonna del Rosario, grazie alla forte volontà del carismatico Don Claudio.

Con il trasferimento del parroco della SS. Trinità, anche la festa perse di intensità ed assunse i toni di una festa parrocchiale non più rivolta alla cittadinanza intera come invece avveniva agli inizi.

San Giorgio patrono della Contrada del Drago

Si spera che, di comune accordo, la comunità contradaiola assieme ai parroci ed ai membri del Consiglio Pastorale, possano operare insieme per il ripristino del culto tradizionale molese legato a San Giorgio, chiedendo l’autorizzazione vescovile alla processione con festa annessa, lasciando inalterata la festa liturgica legata alla SS. Trinità, titolare della parrocchia, per rendere onore alla volontà ed all’impegno dell’indimenticabile Don Bruno, forte sostenitore della tradizione molese e di San Giorgio martire.

Giovedi 23 Aprile alle ore 19:00 presso la Parrocchia SS. Trinità si terrà la Messa in onore di San Giorgio, Santo Protettore della Contrada. Si invitano tutti i contradaioli a partecipare indossando i colori verde-arancio simbolo della Contrada.

Auguri di una buona festa Capitolare di San Giorgio a tutti i molesi residenti nella Contrada del Drago, Campione d’Oro 2013 e 2014 di Mola di Bari!

11140101_800218113394988_4671323870967458082_n

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...