FALO’ NELLE CONTRADE: i complimenti di Città Nostra

DSC_0252

di Nicola Lucarelli (Direttore del mensile molese “Città Nostra” )

Ieri sera (19 Marzo ndr) Mola ha vissuto una delle serate più belle della nostra tradizione contadina e marinara.

Migliaia di cittadini di ogni età si sono riversati per strada, partecipando entusiasti e divertiti al “rito” secolare dei  “falò di San Giuseppe”.

Impeccabile l’accoglienza dei contradaioli del Palio dei Capatosta, che hanno saputo mirabilmente ricreare atmosfere nostalgiche di un tempo che fu e che rimangono nella memoria dei meno giovani, ma servono a far conoscere alle nuove generazioni la semplicità, la genuinità e l’amore per questa terra dei loro genitori, dei loro avi.

Avvicinandosi ad ogni falò, oltre al fuoco ed al calore, colpivano gli odori delle prelibatezze preparate non da tele-chef che impazzano sul video in ogni ora del giorno e della notte, ma da mamme e nonne che da sempre hanno saputo cucinare solo con ciò che “passava il convento”. Ovviamente, così come vuole la tradizione, assolute protagoniste di ogni Contrada sono state frittelle e zeppole, il cui profumo impazzava per ogni dove, dando la stura a desideri che facevano venire l’acquolina in bocca e facevano passare in second’ordine ogni dieta, almeno per una sera.

I “falò di San Giuseppe” festeggiano i papà e danno il benvenuto alla Primavera e la giornata di ieri, meteorologicamente parlando, ha rispettato questa dedica, regalandoci una giornata con temperatura gradevole ed una serata sotto un manto di stelle”, il chè ha invogliato intere famiglie ad abbandonare per una sera poltrone, divani e televisori, per trascorrere qualche ora all’aperto con i vicini, i parenti, gli amici, accogliendo con simpatia coloro che avevano fatto la scelta dei “sepolcri”, ossia del “tour” delle Contrade.

In ogni dove abbiamo ascoltato commenti estremamente positivi nei confronti degli organizzatori. Ve ne riportiamo solo uno, quello della signora Ersilia, milanese ospite dell’Hotel Gabbiano: “Che meraviglia! Mai vista una cosa del genere. Sono felice di essere qui tra voi a godermi questa serata straordinaria, non solo per l’atmosfera di allegria che si respira, ma anche per i panzerotti, le zeppole ed il buon vino. Parto domani con nel cuore il ricordo di un’ospitalità affettuosa e…gustosa. E’ vero: i vuole poco per essere felici!”

Ancora una volta il Palio dei Capatosta fa centro, a dimostrazione di un’organizzazione efficiente ed ormai indispensabile se vogliamo far crescere gli aspetti sociali e culturali della nostra gente.

Complimenti a tutti: dal gran capo Nico Colella all’ultimo collaboratore di Contrada.

Giungono ieri anche i ringraziamenti da parte del Sindaco Stefano Diperna sul proprio account Facebook:

Complimenti vivissimi alle Contrade, alle parrocchie ed ai privati cittadini che si sono attivati per far risplendere la tradizione dei falò San Giuseppe. Ho visto tanti molesi in giro, aiutati dalla serata primaverile, orgogliosi del proprio paese. Grazie!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...